Via Ampère 77 - 20131 Milano
Milano Italy
+39 0236520286
+39 3939082367
info@strutturaclima.it

Perché una casa in legno

Argomentazioni contro i pregiudizi più diffusi 

UN EDIFICIO IN LEGNO DURA MENO DI UN EDIFICIO IN TRADIZIONALE

I fattori determinanti la durata di una costruzione in legno risiedono principalmente nell’accuratezza della progettazione e nella protezione del legno nella fase del montaggio, oltre che dalle condizioni atmosferiche e ambientali.
Se la costruzione è eseguita a regola d’arte, e viene eseguita una corretta manutenzione, la durata prevista per i moderni edifici in legno è molto superiore ai 100 anni. Si pensi che vi sono rifugi alpini in legno che sono stati costruiti oltre 200 anni fa!
La resistenza e la solidità delle costruzioni in legno viene “decisa” già nella fase della progettazione, in particolar modo nella progettazione dei dettagli che, sembra strano a dirsi, influenzano durata e solidità. Il principale nemico del legno (come per altri materiali da costruzione) è l’acqua. Se l’acqua, sia essa meteorica o dovuta al naturale fenomeno della condensa, non viene rapidamente asportata può, alla lunga, provocare una riduzione della durata dell’edificio. Le giunzioni degli elementi strutturali è buona norma che non vengano a contatto con l’acqua e gli elementi che per la loro funzione non strutturale possono nel normale utilizzo inumidirsi, è bene che possano asciugarsi.
Per queste ragioni i tetti delle nostre case sono ventilati e traspiranti, le pareti perimetrali sono traspiranti in modo tale che il vapore che si forma all’interno dell’edificio possa uscire in modo naturale e controllato.
Anche per le facciate esterne intonacate, utilizziamo prodotti traspiranti a base calce o silossanici. I dettagli costruttivi vengono progettati in modo accurato perché siano gradevoli e al tempo stesso funzionali e durevoli nel tempo.

IL LEGNO RICHIEDE MOLTA MANUTENZIONE

Il costo per la manutenzione di una casa in legno non è molto diverso da quello per una casa tradizionale. In passato si usava trattare le facciate in legno con vernici che sottoposte alle intemperie si sfogliavano e rendevano necessari ripetuti trattamenti di ripristino. Con le moderne tecniche di costruzione è possibile evitare l’applicazione di prodotti chimici (sicuramente dannosi per l’ambiente e per la salute), il legno si lascia naturalmente invecchiare, come invecchiamo noi… assume una diversa colorazione, diventa “vissuto” e se possibile, aumenta il suo fascino.
Se questo effetto estetico non piace è possibile comunque proteggere il legno con speciali velature colorate che hanno il compito di bloccare i raggi UV.
Le nostre case, quando il committente desidera un rivestimento in legno, vengono generalmente “vestite” con legno di larice, un’essenza che essendo naturalmente ricca di resine è particolarmente resistente alle intemperie.

LE CASE IN LEGNO SONO SCARSAMENTE ISOLATE ACUSTICAMENTE

Anche in questo caso gioca un ruolo determinante la progettazione e la corretta realizzazione delle pareti e del tetto dell’edificio. Nel campo dell’acustica in edilizia si distinguono le onde sonore che si propagano nell’aria e quelle a propagazione mista. Nel primo caso le onde sonore si propagano attraverso pareti e soffitti mentre il suono a propagazione mista si produce per es. con il calpestio del solaio propagandosi poi ai locali sottostanti. Nella costruzione dell’edificio occorre prestare particolare attenzione ai cosiddetti ponti sonori quali aperture per il passaggio di impianti, aperture per ventilazione, corretto disaccoppiamento degli elementi che compongono la soletta.
Le esigenze in termini di acustica sono molto diverse tra un edificio e l’altro, chi abita in una casa monofamiliare in prossimità di una strada ad elevato traffico può ritenere molto importante isolarsi dai rumori dell’ambiente esterno (a propagazione aerea) e meno importante isolarsi dal rumore dovuto al calpestio della soletta superiore provocato dai propri figli che scorazzano per casa.
Amiamo confrontarci con i nostri clienti, capire le loro esigenze e “progettare” il comfort della loro futura casa prefabbricata. Gli elementi strutturali vengono progettati rispettando obiettivi acustici che, assieme al nostro cliente, ci prefiggiamo.
Adoro sentire i miei figli che alla sera scorrazzano per la casa…. Non potrei dire altrettanto se sentissi scorrazzare i figli dei miei vicini… magari durante un film interessante.

IL LEGNO È INFIAMMABILE

Come potremmo affermare il contrario? Tuttavia il timore di parecchi committenti che una casa di legno possa essere più rapidamente (o più facilmente ) di una casa in muratura è considerato, dagli esperti del ramo, privo di fondamento. Nel caso di incendio è provato che la maggior parte degli abitanti rimane vittima non tanto delle fiamme quanto dei vapori nocivi che vengono sprigionati durante l’incendio. Il legno è un materiale infiammabile come detto ma in caso di incendio presenta un enorme vantaggio rispetto ad altri materiali da costruzione: brucia in modo uniforme e ad una velocità prevedibile, le strutture in legno non crollano improvvisamente come accade con altri materiali (significativo il fatto che molti edifici sportivi di grandi dimensioni che in caso di incendio devono garantire la resistenza strutturale per un determinato intervallo di tempo vengono realizzati con copertura in legno).
Occorre inoltre tenere conto che la maggior parte degli incendi si sprigionano per un surriscaldamento della canna fumaria prende fuoco e incendia il tetto. Il tetto in legno è presente nella maggior parte delle case quindi, da questo punto di vista, le case in legno non sono diverse da quelle in muratura.